+39 011 90.15.204 fax +39 011 90.34.987 registro@autobianchi.org

Torino Automotoretro 2014

MOSTRA AUTOMOTORETRO’ a Torino ** 7-9 febbraio 2014 **
Automotoretrò: il collezionismo dei motori. E’ la prima Mostra d’auto storiche italiana, si svolge al Lingotto Fiat di Torino. Assai elegante e prestigiosa, è un forte richiamo anche per gli appassionati stranieri. La seguiamo e partecipiamo sin dagli albori, ed il dott. Gianoglio ci ha tenuti a battesimo quando all’inizio, 30 anni fa, esponevamo solo una Bianchina.
Con l’autorizzazione della proprietaria Fiat a gestire, dapprima il modello e poi l’Autobianchi, son ormai tantissimi anni che il nostro grande spazio è vanto ed esposizione d’una linea “che piace alla gente che piace” e “fuoriserie di serie”. Già all’ingresso le Bianchine furoreggiavano nei loro modelli e colori: una cabriolet turchese ed una Giardiniera bianca, ammirate ed accarezzate a lungo da Lapo Elkan il quale ammirò anche la Stellina rossa in vetroresina, anch’essa presente. Veri giocattoli di lusso!
Quest’anno l’anima del grande ing. Dante Giacosa aleggiava felice su di noi, in quanto erano esposte ben 2 Primula per la celebrazione dei 50 anni, i modelli erano coupè 1° e 2°serie ed i nostri Commissari Tecnici, Edoardo Cima e Gianni Neirotti, spiegavano la caratteristica innovatrice del modello: la prima trazione anteriore, vera svolta automobilistica. Due A112 Abarth attiravano sia gli ex sessantottini che i giovanotti d’oggi. Il raro modello marron Maquillage accanto ad una 5° serie rossa, trionfava e faceva sognare.
Il giovane Chardonnay ci fece visita e rimase felice dell’incontro. Una perfetta Y10 4WD verde petrolio prima serie, tutta cosparsa di neve, con sci e slitta, richiamava l’attenzione di quei pochi che ancora la possiedono e l’apprezzano per lo stile unico, ardito e giovane. In uno spazio dedicato erano esposte le borse Rebelt del tappezziere storico Torassa. Egli, con ritagli di stoffe d’epoca ha realizzato artigianalmente borse particolarissime, molto apprezzate. www.rebeltorino.it. Massimo veniva consultato anche da chi doveva restaurare l’auto e risolvere il problema degli interni. Sotto alle grandi insegne luminose ufficiali AUTOBIANCHI l’ufficio era a disposizione per informazioni, con computer e stampe per il pubblico, mentre l’angolo relax e rinfresco era carico d’ogni leccornia e torte.
Automotoretrò, negli anni, è sempre più apprezzata dal pubblico e quest’anno, più che mai la folla ghermiva il nostro spazio come le cavallette. La domenica festeggiammo i 50 anni della Primula con una grande torta ai lamponi e, per l’occasione, fù stappato il Moscato delle Langhe per un brindisi collettivo. E già aspettiamo il 2015…

Testo di Laura Lodi, fotografie di Marco Lerda e Laura Lodi.

Articoli simili