+39 011 90.15.204 fax +39 011 90.34.987 registro@autobianchi.org

Roero in Autobianchi Monticello

*** ROERO IN AUTOBIANCHI – MONTICELLO *** 21 giugno 2009
Ricetta vincente. Trova una bella zona con dolci clivi verdeggianti per dei sù e giù morbidi e cattivi, trova un amico che ospiti l’evento nei suoi pit-stop, magari che al mattino offra una buona colazione in un ambiente di lusso e che poi al pomeriggio ci ospiti magari all’ombra di prestigiosi gazebo e che poi ci accolga all’interno dei suoi locali per veder le cose più mirabolanti. Trova un bel castello magari con Elisa di Rivombrosa ad attenderci per visitarlo nei saloni e fin nei meandri più segreti. E per mangè e bèive, trova un ristorante elegante ma che non se la tiri, che ci erudisca il palato coi prodotti tipici, serviti magari su d’una prestigiosa terrazza a strapiombo sul panorama, col tocco finale d’una torta indimenticabile; trova un produttore di prodotti tipici che in una corte antica, su tavoli imbanditi, ci empia occhi, naso e bocca d’uno spettacolare banchetto di finger food a go-gò di cose mai viste e conosciute. E per divertimento trova uno che se ne intende che prepari un road book alla francese così da accontentar sia gli esperti che i novizi alla guida delle Autobianchi. E trova chi ti abbraccia e saluta dandoti tanti bei doni, regali e coppe a ricordo. Ecco questo è stato il raduno a Monticello d’Alba, zona del Roero, famosa per i vini. Il dr. Andrea Muratore della Manufatti Sant’Antonio ci ha accolto entusiasta con la famiglia nei suoi locali www.casagiardino.net ove abbiamo sostato con piacevolezza. Intanto la contessa Elisa Roero di Monticello telefonava a Laura perché ci attendeva in visita al suo Castello. Anche la fam. Stevanin ci aspettava, imbandite le tavole nel cortile, contenti di vederci arrivare con le auto, all’assalto delle golose rarità: www.laciuenda.it. E per la gran sosta al ristorante, circondato da giardini ornati di fiori e Autobianchi, tanti son stati i complimenti per lo stile e per le vivande. L’applauso ai 70 anni di Giovanni Neirotti terminava col dolce e moscato. www.fiordifragola.it. In seguito, grazie ai road book realizzati da Luigi e distribuiti da Anna, gran divertimento di percorsi realizzati “alla francese”: giocar a mosca cieca con le auto. Alla M.S.A. il dr. Muratore ci attendeva nuovamente distribuendo golosi gelati ed il presidente Marco Lerda continuava l’omaggio di doni ai partecipanti, giocattoli ai bimbi e coppe ai grandi. Le 40 auto, radunatesi da ogni parte d’Italia, son rientrate alle case con un sorriso ed il bel ricordo d’una giornata passata assieme agli amici del Registro Autobianchi.

Articolo di Laura Lodi – fotografie di Edoardo Cima, Marco Lerda, Laura Lodi

Articoli simili