+39 011 90.15.204 fax +39 011 90.34.987 registro@autobianchi.org

Monferrato

Le emozioni fan sempre parte di questo evento a cui non sappiamo rinunciare per la ricca bellezza dei luoghi
Tutt’attorno il temporale imperversava ma nell’isola felice del Monferrato il sole primaverile tutto inondava. Il 13 maggio le 60 Autobianchi provenienti da tante Regioni splendevano coi loro colori brillanti in contrasto al verde intenso delle colline e dei crinali. Erano le rare Bianchine, Primula, A111, le tante A112 ABARTH e Y10.
Tutte si son radunate alla riseria di Morano Po per visita guidata. Poi, inanellate una dietro all’altra, hanno attraversato i tanti borghi e frazioni con lunghi percorsi verdissimi, fra risaie, imponenti vigne, roseti ed alberi da frutta. Le bianchine correvano ardite, inseguite dalle A112 Abarth e tutte le altre. A Rosignano, alla Cascina Montalbano, Graziella offriva succulenti piatti monferrini con il loro vino e Giorgio mostrava le botti in cantina. Indi, nuovo percorso verso Cereseto, al bel Monferrato Resort per il pranzo all’insegna di ricette monferrine.
L’evento vedeva l’11° memorial dedicato al grande personaggio Abarth Giorgio Gastaldi ed il 1° memorial dedicato a Cristina Auer Neirotti, figura di spicco nel Registro Autobianchi. Luca Gastaldi, Giornalista e Scrittore, raccontò del papà Giorgio e tutta la famiglia Neirotti con Giovanni ed i figli Gabriele e Dario, le mogli ed i nipoti, narravano di Cristina, fra tanta commozione ed applausi.
Il trofeo G. Gastaldi per le ABARTH è andato a Daniele Magnetti per la sua 1°serie mentre il Trofeo C. Auer l’ha stretto fra le mani Valerio Tesio con la sua bella Bianchina cabrio rossa: entrambi sorpresi e commossi di tanto onore. Il 13 è anche la festa della Mamma ed i 20 figli presenti, dai 6 mesi ai teenager, posavano affettuosi con le loro mamme. A tutti doni speciali.
Era anche la giornata dell’Azalea della Ricerca dell’AIRC e tante piante fiorite trovavano posto sui sedili posteriori delle Autobianchi. Ad ognuno venivano consegnati ricordi del Monferrato: i Krumiri Rossi di Casale, già della famiglia Reale, il riso di Morano Po, il vino Rubino, la Barbera del Monferrato e biscotti ai bimbi. Paolo Pensa dell’A.S.D. “Le Tre Rose” fiduciario di zona del REGISTRO AUTOBIANCHI era felice. Il Presidente Marco Lerda ha coordinato con Laura Lodi l’evento come sempre guardando gli aspetti culturali delle ricchezze del territorio.

Articolo di Laura Lodi. Fotografie di Fulvia Foglizzo, Laura Lodi e Marco Lerda.

Articoli simili