+39 011 90.15.204 fax +39 011 90.34.987 registro@autobianchi.org

Fiera di Padova 2010

Nei 4 giorni d’esposizione, al Pad.1 coi Marchi del Gruppo FIAT, vi è stato un enorme assalto di visitatori!
Le Autobianchi alla Fiera di Padova 21-24 ottobre 2010

I camion da Torino coi materiali e le auto da esporre eran lì il mercoledì, tutti riuniti per decidere quale miglior situazione ed abbinamenti poteva piacere al pubblico per il lungo spazio e annesso ufficio. E fu così che per i 40 dell’A112 Abarth il Trofeo di Bardelle, nella sua autenticità e originalità era il fiore all’occhiello, accanto la Stellina di Poliani appena messa in strada dopo un accurato restauro fatto a 4 mani col Registro Autobianchi: bel lavoro! La Giardinetta di Bortolato ricordava i 50 anni d’una fresca piccola e graziosa idea per caricare qualcosa in più. Anche i 50 della Cabriolet di Galvani non sembrano esser passati tale è lo splendore che emana e la felicità nella rarità di vederla. Accanto alla splendida Bianchina, la nipote, l’ Y10 digitale che già all’epoca fece scalpore come auto e come equipaggiamento: robe da ET! Accanto, l’Y10 di Camuffo per ricordare a tutti i 25 anni delle new entry nel mondo delle storiche; posta a 69 accanto alla digitale, mostrava il suo dietro, coda tronca d’un cuneo mozzato che fece scalpore, e si poteva vedere dal vetro posteriore, in un tv d’egual misura, il film del raduno fatto a luglio con una parata di 60 Y10 vero spettacolo! A causa dell’Y, new entry, lo spazio espositivo pullulava di gioventù, e soci che fin dalla Sardegna ne rivendicavano orgogliosi la proprietà. Il Presidente si dovette fare in mille per accontentare tutti e, con lui i Commissari Tecnici Baldrighi, Broleri, Bordoni, Dal Porto, Dolcimascolo, Neirotti, Prasso, affiancati dal gruppo Tecnico. Nell’ufficio coi computer si riceveva giornalisti e chi voleva ulteriori dettagli da visionare in loco. Auer parlava coi tedeschi, tanti nella Mostra, contenti di trovare risposte. I Bedolo ci rifocillavano di tramezzini, ed altre bontà, ma le torte per le celebrazioni degli anniversari eran ottime e quella di Bortolato era stata fatta dal figlio pasticcere. Foto di gruppo al taglio. Del salone ci sarebbero un mare di cose da dire degne di nota, ma una sola è assai importante: la replica della Runaboat Autobianchi disegnodi Bertone, rifatta dal socio Paluan: complimenti! Nei vari giorni si era all’opera per esaminare anche le auto dei soci dell’est: belle le bianchine di Montanari cui è stato dedicato un servizio foto. E’ stata fatta una riunione con i 15 Tecnici Nazionali, per gli utili aggiornamenti e l’accrescimento culturale. Le sere ci si rilassava a mangiare le specialità venete ed ebbri d’entusiasmo, a brindare alla bella squadra di lavoro.
Articolo di Laura Lodi – fotografie di Renzo Dal Porto, Marco Dolcimascolo, Marco Lerda

Articoli simili