+39 011 90.15.204 fax +39 011 90.34.987 registro@autobianchi.org

Festa di Pasta di Rivalta

FESTA di PASTA ** Rivalta di Torino ** 13 giugno 2010Pasta è una frazione di Rivalta, situata fra Beinasco e Orbassano attaccata a Torino. Dal 1993 quando Marco Lerda si trasferì, ci fu un traffico e via vai mai visto di Autobianchi. Proprio a Pasta c’è il Centro Sicurezza Fiat con una pista chiusa al pubblico ove si sperimentano i prototipi e talvolta escono incerottati e camuffati con cartoni per la segretezza del modello. La Polisportiva di Pasta è piccola, elegante e tranquilla con pini e prati, campi di tennis e gioco calcio. Spesso è luogo ideale per giornali e riviste ad effettuare servizi fotografici sui vari modelli Autobianchi. Quest’anno la Polisportiva ha organizzato la festa invitando anche le nostre auto alla partecipazione. Centinaia di bimbi con le braghette corte, giocavano felici per il torneo calcio pulcini. Era splendido vederli correre con passione arrancando dietro la palla, mentre in Africa gli azzurri arrancavano alla sconfitta. Fra una partita e l’altra, incredibile, erano proprio loro a correre a veder le 20 Autobianchi sul prato. Che bella, ma signora che auto è? Dove si compra che glielo dico a mio papà! Posso sedermi? Mi fa fare un giretto? Ma è potente? Era veramente commovente vederli sudati, che correvano da noi e che con gli occhioni sgranati ci mitragliavano di domande. Laura Lodi ha raccolto tutti i piccoli per un gioco ad indovinelli. 3 bei palloni da calcio erano l’ambito premio a domandine: dovevano correre e chi sapeva la risposta assieme un’orda urlante, s’avventava sul fazzoletto certi della soluzione. Era troppo bello! Alla Polisportiva nel pomeriggio iniziavano a preparare le braci per la bella grigliata della cena: ad una certa ora però il profumo era irresistibile e ci catturava: tutti a tavola! Intanto la musica ci allietava la cena e dopo, il ballo al parquet, come tradizione vuole. La festa è stata bella ed anche da lassù ci han premiati: acquazzoni e grandine ci sfioravano, ma da noi il sole non poteva che sorridere di fronte a tanta vita, colore e calore.

Articoli simili