+39 011 90.15.204 fax +39 011 90.34.987 registro@autobianchi.org

Castelnuovo Don Bosco 2005

Bianchina Primula Stellina A111 A112 Y10 a Castenuovo Don Bosco per la Fiera del Tartufo 2005 – articolo di Laura Lodi a fondo pagina » fotografie e copyright: MARCO LERDA >> manifestazione del 27 novembre 2005
Il sole ha voluto scaldare questa fredda giornata invernale per la festa del tartufo. L’unità fa la forza! L’hanno capito le comunità collinari dell’alto Astigiano organizzandosi insieme per realizzare un evento che ogni anno vede sempre più successo. Le 75 Autobianchi giunte da ogni parte d’Italia avevano i motori caldi. Chi, per arrivare a Castelnuovo Don Bosco, aveva preso la TO-MI ha percorso un tratto accanto ai colossi arancioni di Overland! In quest’autostrada s’hanno grandi difficoltà di percorrenza, pericolosa e col rischio di lasciarci la pelle. Ebbene, i 4 autisti dell’IVECO, che attraversando il mondo ne hanno viste di tutti i colori, hanno dovuto aggiungere un’esperienza in più al loro diario di bordo in merito alle pericolose avventure. Altro che ghiacciai siberiani o il deserto del Ngoro-Ngoro! Un’autostrada orrenda!! Saluti e sbracci dai finestrini e clacson sparati ad ammirazione. Moltissime adesioni non sono state accettate perchè la Piazza era già piena, e così i ritardatari….All’arrivo, accolti al palco del Registro Autobianchi, abbracci e informazioni tecniche. Poi il primo giro e, alla partenza scandita dall’altoparlante, foto di rito. Il road-book accompagnava le auto su e giù per le dolci colline, sormontate da paesini con piccole case. Gli abitanti sedevano avanti all’uscio e, per una volta, la loro quiete veniva rotta piacevolmente al passaggio di tanti modelli…. Al pranzo, servito secondo tradizione popolare, ci si aggirava fra pentoloni fumanti d’ogni leccornia: il piatto veniva di volta in volta riempito di pasta fresca e carni eccellenti di brasati o bolliti alla piemontese, nonchè acciughe al “bagnet verd”. Le frittelle di mele appena fatte ci facevano leccare i baffi, già segnati dai bicchieri di vino rosso. Le gote erano rosse, le mani bollenti e l’allegria tanta. Al percorso pomeridiano le comunità li accolsero con “vin brulè”, caldarroste, miele e biscotti. Un plauso al nostro Luigi Scanavino che organizza quest’evento tratto dalla tradizione popolare dell’Astigiano, www.lacabalesta.it, particolare e di successo, che merita la nostra stima ed affetto per l’impegno che dà. Luigi fa onore allo stemma di Castelnuovo che recita “lealtà innanzitutto”. Zaini bianchi ed ombrelli in dono. Nolasco da Savona ha ricevuto la targa d’omologa ASI per la sua A112 fra gli applausi di tutti e un arrivederci al prossimo anno. Ovviamente la TV non poteva mancare ove l’indecisione della scelta delle riprese era fra la rarità del tartufo ed il suo profumo, o la rarità delle Autobianchi convenute ed il fascino che emanavano! »
articolo: Laura Lodi >> fotografie e copyright: MARCO LERDA >> manifestazione del 27 novembre 2005

Articoli simili